sabato 23 gennaio 2010

La paura funziona


"L'influenza A è una bufala orchestrata dalle case farmaceutiche, tramite l'Organizzazione mondiale della sanità, per fare miliardi con inutili e per giunta pericolosi vaccini. Uno dei più grandi scandali sanitari del secolo.

E' stata una grande campagna di panico sostenuta da una massiccia operazione di disinformazione che ha procurato enormi guadagni a chi l'ha pianificata, enormi sprechi di denaro pubblico. Ed elevati rischi per la salute della popolazione a causa della velocità con cui i vaccini sono stati prodotti: alcuni con ingredienti non sufficientemente testati, altri addirittura, come il vaccino della Novartis, creati in bireattori da cellule cancerogene: una tecnica finora mai usata".

Wolfang Wodarg
Presidente della commissione Sanità del Consiglio d'Europa

L'Italia ha regalato a Novartis 184 milioni di euro. Proprio con la Novartis il governo italiano, all'epoca dell'allarme, ha firmato un accordo capestro per l'acquisto di 24 milioni di dosi a un costo di circa 184 milioni di euro. Anche se sono stati somministrati solo 850mila vaccini, le clausole del contratto non prevedono né restituzione né rimborsi. Un bell'affare di cui possiamo ringraziare l'ex ministro della Sanità, Maurizio Sacconi. O forse sua moglie Enrica Giorgetti, direttore generale di Farmindustria.

via PeaceReporter

3 commenti:

Il Grande Favollo ha detto...

"Ma aspettate e un'altra ne avrete il Cantastorie dirà, e un'altra favola comincerà!" Così recitava. il 45 giri con le favolette che ascoltavo da bambino. Come la settimana Incom, ogni sette giorni abbiamo paure a tema: Body scanner, scioglimento dei ghiacciai, settimana dell'odio, vari animali, infetti, pedofili in ogni angolo della strada, rumeni arrapati che stuprano pulzelle durante le feste, banche che vanno a puttane, virus informatici, untori di aids, serial killer, cani che sbranano bambini, sovraffollamento di cinghiali dalla Croazia. L'imperativo è: non uscire di casa, seguire attentamente le istruzioni, attenersi alle direttive della Protezione civile, rivolgersi ai maghi televisivi, pagare il canone.

Alberto ha detto...

Aspetto che questi criminali annuncino la peste. Bene, allora faremo fare loro la fine degli untori, maledetti.

Ernest ha detto...

le solite "cose" italiane...
un saluto