lunedì 23 novembre 2009

La peggiore rivista degli ultimi 150 anni

Photobucket

"La decisione di eleggere Silvio Berlusconi "Rockstar dell'anno" è stata presa dalla redazione di Rolling Stone per gli evidenti meriti raccolti dal Cavaliere, capace come nessun altro di stare sotto le luci della ribalta e distinguersi per il suo stile di vita degno delle migliori rockstar".
"Per la vita del premier la definizione di rock&roll va persino stretta. I Rod Stewart, i Brian Jones, i Keith Richards dei tempi d'oro sono pivellini in confronto. La "Neverland" di Michael Jackson è una mansardina in confronto a Villa Certosa".

Ci mancava solo il Presidente-rockstar.
Ringraziamo sentitamente il signor Antonelli e la redazione della rivista per la decisione presa all'unanimità.
E il Gruppo Rizzoli.

Adesso aspettiamo che Playboy lo nomini pornodivo dell'anno.
O degli ultimi 150 anni.

5 commenti:

Mario Pe(l)lacani ha detto...

esiste un minima possibilita' che dietro ci sia della satira finissima e difficile da cogliere?
almeno l'avessero paragonato a gion lennon, con tutti queli incontri in-bed, e soprattutto con la fine che ha fatto...

Titus Bresthell ha detto...

@mario:
no, nessuna possibilità.
hanno il cervello fottuto. o sono dei venduti.

Basnicchi ha detto...

provo pietà

Il Grande Favollo ha detto...

Il Rock'n'roll non è mai stato onesto.

Alberto ha detto...

Urca, me l'ero persa questa. Grazie.