lunedì 12 gennaio 2009

Più infami delle guerre

L'International Solidarity Movement è un movimento a guida palestinese, fondato nel 2001 da un piccolo gruppo di attivisti, intenzionato a resistere all'occupazione da parte di Israele della terra palestinese, usando metodi e principi nonviolenti di azione diretta. Esso intende supportare e rafforzare la resistenza popolare palestinese aiutando la popolazione palestinese con due risorse, protezione internazionale e una voce con la quale resistere nonviolentemente ad una schiacciante forza di occupazione militare.
(dal sito web dell'ISM)

Ora, questi pericolosi terroristi filo-alqaedisti, che nella loro home page hanno scritto a caratteri cubitali NONVIOLENCE, JUSTICE, FREEDOM (che significano rispettivamente, per chi non lo sapesse, VIOLENZA, INGIUSTIZA e DITTATURA), sono stati presi di mira da una combriccola di ultra-invasati ebrei yankee.
Questa viscida gentaglia ammericana con la kippà in testa, ha deciso, dall'altro capo del mondo, che chiunque aiuti la Palestina e il suo popolo, meriti la morte. E fino qua nulla di sconvolgente.

Il fatto è che hanno creato un sito anti-ISM (anzi Stop the Ism), ovviamente farcito della più becera retorica anti-araba tanto cara ai destrorsi statunitensi, e non paghi hanno messo in bella vista sulla home page, l'elenco di 7 persone (con tanto di foto) dedite a supportare la causa palestinese, INVITANDO L'ESERCITO ISRAELIANO AD UCCIDERLE E LA POPOLAZIONE A SEGNALARE LA LORO POSIZIONE AI MILITARI.
Si tratta per lo più di attivisti dei diritti umani di mezza Europa e tra di essi vi sono ben 5 donne (come sono progressisti questi sionisti..).

Incredibilmente al primo posto della lista, pericolo pubblico numero uno, indovinate chi c'è?
Sì, è proprio lui, il nostro Vik, ora inviato per il manifesto (sono commosso. E' la prima volta che mi sento quasi fiero di essere italiano).
Spettacolari le brevi e infamanti biografie che accompagnano le fotografie: gli attivisti sono per lo più schedati come anarchici bombaroli i quali non fanno altro che sostenere la propaganda di Hamas con i mezzi più svariati. I seguaci a stelle e strisce di Javè riescono persino ad affermare che "tutti questi marxisti-anarchici (??? E' nota a tutti la grande affinità di pensiero che legava il vecchio Karletto a, che so io, un Bakunin) sono responsabili della proliferazione dei tunnel per il contrabbando d'armi"!!!

Basta, non voglio spendere una parola di più su questi luridi vermi d'oltreoceano.

Insultateli un po' voi.


So che c'è in giro sul web un appello al governo italiano per prendere provvedimenti contro questa vergognosa istigazione all'omicidio, ma sapendo chi è il capo, non so neanche perchè ho perso tempo a dirvelo.

3 commenti:

Alberto ha detto...

Ho visto questa notizia anche da altre parti. Hanno le mani lunghe questi qui...

Ed ha detto...

Come ho scritto sul tumblr, mi chiedo se non c'è qualcuno in grado di far saltare quel sito di fascio/nazisti. Lo applaudirei per un quarto d'ora.

Prefe ha detto...

sarà dura per vik arrivare a fine guerra. Speriamo bene.